popimu fb

Ricomincio da te ( con Popimú )

C’è un vago profumo di primavera nell’aria quando Alessandra corre in ospedale da una coppia di amici per festeggiare un lieto evento.  E’ un giorno di marzo del 2017 ed effettivamente sembra proprio un giorno ideale per celebrare la nascita di un bimbo. Pronta a condividere la gioia dei propri amici diventati genitori da pochi istanti, Alessandra ignora che quella giornata sarà unica e diversa da tantissime altre.

Forse è davvero merito di un bambino venuto al mondo se, con il passare dei minuti e delle ore, nasce un’idea che ha un nome destinato a diventare un progetto, supportato dall’attitudine al contatto e al confronto quotidiano che lei, dopo la laurea e la specializzazione in psicologia clinica, intrattiene con le famiglie.

Il lavoro è suo alleato: l’esperienza maturata in ambito scolastico  la rende particolarmente vicina alle famiglie di oggi, consolidando una naturale predisposizione ad intercettare le nuove esigenze delle giovani coppie. Un percorso professionale – il suo – che s’intreccia continuamente con lo sviluppo umano e formativo dei bambini in età scolare. Il loro è un mondo che si rivela una continua fonte d’ispirazione, sulla quale investire tempo, risorse, energie.

Alessandra ricorre a semplicità e naturalezza per creare Popimú, la “copertina dell’amicizia” concepita per tutte le coppie che hanno in casa un animale domestico e sono in attesa di un bambino.

E’ con la stessa spontaneità che Popimú va incontro alla necessità di aiutare quelle famiglie che – per paura o per cautela –  spesso danno in affidamento i propri animali domestici ad amici o parenti quando in casa fa il suo ingresso un bambino nato da poco. Un affidamento che in molti casi fa rima con allontanamento – spesso definitivo – di un amico a quattro zampe. La rinuncia a qualcuno che nel frattempo è diventato parte integrante della famiglia si rivela oltremodo sofferta, al punto che rischia di gettare un velo di tristezza tra le mura domestiche malgrado il lieto evento.

Popimú vuole scongiurare questo rischio tendendo una mano a tutti i neo genitori diffidenti – o timorosi – riguardo alle reazioni che un animale domestico sperimenta quando un neonato varca la soglia di casa per la prima volta

Lo fa in modo pratico, sicuro, confortevole: nel momento in cui questa copertina dell’amicizia cade sul palmo o scorre tra le dita di una mano, lascia al tatto una sensazione di immediato calore e inconfondibile morbidezza.

Merito del tessuto, 100% cotone organico – biologico certificato dal GOTS – acronimo per Global Organic Textile Standard nda – caratteristica imprescindibile, perché Popimú è realizzato per entrare in contatto con la pelle della mamma e del bambino sin da subito, ossia nelle ventiquattro ore successive al parto.

Date le dimensioni, la madre può tenerlo in mano durante la fase cruciale dell’allattamento: in quello stesso frangente Popimú svolge un compito fondamentale per la (ri)costruzione di un delicato equilibrio all’interno del nucleo famigliare, in previsione del ritorno a casa.

Grazie alla presenza di fibre naturali biologiche e all’assenza di pesticidi o sostanze OGM, questo tessuto peluche monocolore cattura l’odore del bambino quando è ancora in ospedale. Una volta ultimata  questa fase, la copertina viene riposta nell’apposito cofanetto. Si tratta di una confezione sobria ed elegante, pratica nonché facile da trasportare, che la madre affida al proprio partner.

Si tratta di un passaggio voluto e nient’affatto casuale: all’interno della coppia, ciascuno deve avere il proprio ruolo. Infatti il partner gioca d’anticipo quando la compagna ed il neonato sono ancora in ospedale.

Rincasando, è lui ad “organizzare” l’incontro tra l’amico a quattro zampe e Popimú, in modo che l’animale domestico possa finalmente annusare il tessuto e prenderci confidenza.

 

Da un punto di vista logico – strategico, il  ruolo del partner è quello del mediatore, di colui che si adopera per il successo della futura relazione tra animale e bambino prima che quest’ultimo faccia il suo primo ingresso in casa. Durante questa fase delicata, il Pet avrà modo di approcciarsi a Popimú esclusivamente sotto la costante supervisione dell’ adulto.

L’animale sarà comunque libero di sperimentare sensazioni vecchie e nuove, sentendosi rassicurato da un odore conosciuto – quello della mamma – e incuriosito da un profumo nuovo – quello del bebè.

Ecco perché la verifica dello stato di usura dell’oggetto e la lontananza dalle fonti di calore costituiscono un requisito prioritario per il successo dell’intera operazione: solo in presenza di un prodotto integro, cani e gatti hanno il tempo di abituarsi all’odore del neonato.

Questa considerazione giustifica il principio secondo cui Popimú svolge una funzione ben specifica.  Non va in alcun modo considerato come un tessuto da abbandonare o da destinare a scopo ludico: l’adulto dovrà  tenerlo sempre sott’occhio senza esercitare alcuna imposizione, bensì incentivando il pet a collaborare grazie a dei piccoli stratagemmi che spaziano dalle classiche coccole al biscottino come ricompensa.

Misure che si traducono in quel rinforzo positivo capace di generare nell’animale un’eccitazione contenuta,  garanzia di maggior sicurezza per il bebè che nei mesi successivi dovrà interagire con un animale in ambito domestico .

Tra coccole e biscottini, il coinvolgimento del Pet in un momento estremamente importante per coloro che lo amano è assicurato. Senza muoversi di un passo, l’animale si sentirà protagonista del cerchio famigliare che si ingrandisce. E’ così, con tatto e discrezione, che Popimú contribuisce ad allargare il campo: inquadrando la scena dell’amico a quattro zampe mentre attende con sana impazienza il ritorno di qualcuno che lo ama già. Ma anche l’arrivo di qualcun altro che lo amerà per sempre.

Categorie: Real Life

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close